PURO DIVERTIMENTO

Per i tuoi bambini per la tua famiglia e per il tuo più caro amico a 4 zampe

Read more

RELAX

Un'esperienza esclusiva

Read more

INSIEME E' TUTTA UN'ALTRA STORIA

Quest'anno vivi qualcosa di entusiasmante insieme al tuo cane.

Read more

Documenti CHECK-IN

2 Comments
Documentazione per l’imbarco a 2 zampe
  • Carta d’identità valida all’espatrio e per i cittadini italiani e della comunità europea

o

  • Passaporto per i cittadini extra europei
Documentazione per L’imbarco a 4 zampe:
Categories: Uncategorized

SARDEGNA E CORSICA

No Comments

Una vacanza in catamarano tra le meraviglie della Sardegna e della Corsica, per scoprire, nel blu del Mediterraneo.

L’itinerario per le vacanze in barca a vela in Sardegna e Corsica che trovate descritto qui è quello che faccio più spesso, con le condizioni di vento prevalente in questo periodo nelle Bocche di Bonifacio, ovvero un ponente moderato. Naturalmente le condizioni del vento e del mare possono costringerci a cambiare rotta in parte o completamente, ma conosco la Sardegna del Nord e la Corsica del Sud da vent’anni, e vi do la sicurezza di provare ogni volta il miglior itinerario possibile date le condizioni.

PROGRAMMA, Sardegna e Corsica  7 giorni e 7 notti, Sabato/Sabato

Sabato sera, arrivati a Palau, troverete le Freya ad aspettarvi e mentre vi sistemate nella vostra cabina le pentole staranno già fumando per la prima cena a bordo. Conoscerete gli altri ospiti e prenderete confidenza con la barca.

Domenica mattina si mollano gli ormeggi per una prima breve navigazione: avrete tutto il tempo per adattarvi alla vita sull’acqua se siete alla prima esperienza, o cimentarvi nelle manovre e nella conduzione se ne avete voglia.
La prima sosta per un bagno e il pranzo in rada è di solito a Caprera, in una delle sue spiagge bianche incastonate tra massi di granito levigati, immerse nel verde intenso e profumato della macchia mediterranea. Nel pomeriggio, dopo tuffi e riposino, su le vele per doppiare il capo dell’isola e andare a passare la notte in una delle baie della Maddalena, dove il silenzio e i colori del tramonto vi lasceranno senza fiato.

Lunedí si traversano le mitiche Bocche di Bonifacio: una navigazione di un paio d’ore che vi farà assaporare davvero il piacere della vela e del vento. La nostra meta di solito è l’isola di Cavallo, uno degli specchi d’acqua più azzurri che vi possiate immaginare. Nel pomeriggio, se le condizioni sono favorevoli, si veleggia fino ad una delle spiagge più belle della Corsica, la baia di Rondinara, per un aperitivo sulla sabbia.

Martedí è dedicato alla scoperta di Lavezzi, isola dal fascino senza tempo e dalla bellezza mozzafiato. Le sue acque sono straordinariamente trasparenti, e il paesaggio sottomarino è bello quanto quello terrestre: saraghi reali, occhiate e cernie vi nuoteranno intorno senza timore sopra praterie di posidonia. Sarete tra i pochi fortunati che se la potranno godere al tramonto, senza nessuno in giro, e camminare tra i sentieri di fiori e giunchi che si piegano fino al mare, tra le rocce scolpite dal vento in forme strabilianti. La notte a Lavezzi è sempre magica.

Mercoledí è il giorno di Bonifacio, sosta mondana delle vacanze in barca a vela in Sardegna e Corsica.
Dopo il bagno e il pranzo a Lavezzi si tirano su le vele per risalire il vento e arrivare sotto le falesie bianche di Bonifacio per imboccare l’apertura del fiordo in cui si trova il marina, sicuramente uno dei più suggestivi del Mediterraneo.

Mentre a bordo ci si prepara ad una cena speciale, sarete liberi di passeggiare per le viuzze del centro storico, fare shopping, visitare la città vecchia, o semplicemente godervi un pastis seduti in uno dei bar del marina ammirando alcune della barche più belle del mondo. Il dopo cena di solito è dedicato alla ricerca di buona musica dal vivo in qualche strada del centro e ad una passeggiata digestiva…

Giovedí mattina si lascia Bonifacio per una breve navigazione fino all’Isola Piana, una piccola isoletta unita alla terraferma da una lingua di sabbia bianca e immersa in un mare azzurro che nulla ha da invidiare ai Caraibi. Dopo pranzo si leva l’ancora per tornare a tutta vela verso la Sardegna: un unico bordo fino a Spargi, un altro per costeggiare Budelli, ammirare la strepitosa Spiaggia Rosa e trovare un posto in rada per passare la notte.

Venerdí mattina con una breve navigazione si cerca una rada a Spargi che sia adatta alle condizioni di vento, e ci si dedica agli ultimi bagni e all’ultima cena in rada. Un’ultima dolce veleggiata per rientrare a Palau.

Sabato mattina Sbarco

Base nautica: imbarco/sbarco, Palau Porto.

Nota bene: gli itinerari possono subire variazioni, causa condizioni meteo.

Categories: Uncategorized

PONTINE

No Comments

L’arcipelago delle Pontine, il posto ideale per chi vuole una vacanza a stretto contatto con la natura e lontani dallo stress.

 

Le formule proposte da Dog on Cruises, prevede imbarchi individuali o in coppia o ancora in piccoli gruppi, per una crociera in catamarano a 6 zampe.
Le coste frastagliate, splendide baie, raggiungibili solo via mare, saranno da cornice di una vacanza unica ed indimenticabile. Le Pontine sono un arcipelago di sei grandi isole incastonate nel Mar Tirreno, al largo delle coste del golfo di Gaeta. L’isola più grande è Ponza, seguita da Ventotene, Palmarola, Zannone, Gavi e Santo Stefano.
Gli amanti del mare, troveranno nelle isole pontine il luogo rilassante in cui trascorrere le proprie vacanze.
Nella sola isola di Ponza esistono decine di spiagge e cale: tra le più famose, la sabbiosa e chiarissima spiaggia di Chiaia di Luna, quella di Lucia Rosa, amata per i suoi tramonti, la baia di cala Fèola con le piscine naturali, e la spiaggia del Frontone. Isolotti magnifici, dove lo sviluppo della ricettività turistica è attenta a ogni esigenza, ma dove natura, mare e paesaggio sono sempre le attrazioni principali.

Capri, Ischia, Ventotene, Ponza, Procida, Amalfi, Positano

Sabato:
imbarco a Salerno nel pomeriggio, sistemazione dei bagagli in cabina, brindisi i benvenuto e piccolo briefing sull’itinerario della settimana, sulla strumentazione di bordo e sulla cambusa d’acquistare. Si salpa per Positano, arrivo in serata. Cena a bordo o in alternativa in uno dei ristorantini nell’animata piazza. Visita al caratteristico paesino, alle gallerie d’arte e alle colorate boutique “Moda Positano”. Positano, rifugio per anni di pittori e scrittori di tutto il mondo, continua ad essere una località turistica del jet set internazionale. Pernottamento in rada.
Domenica:
colazione a bordo e partenza per la mondana Capri. Bagno relax e pranzo ai Faraglioni, spettacolari formazioni rocciose che emergono dal mare. Giro intorno all’isola, tuffo nelle acque azzurre dell’Arco Naturale e quelle smeraldo della Grotta Bianca. Veleggiata fino a Ischia e visita via terra di Sant’Angelo di Ischia, grazioso sobborgo, un tempo primitivo villaggio di pescatori, dove bar e ristoranti all’aperto, vi accoglieranno, tra cielo, mare e monti. Cena a bordo o in alternativa a terra e pernottamento in rada.
Lunedì: 
colazione a bordo, bagno relax e pranzo nelle acque termali della baia di Sorgeto ad ovest dell’inconfondibile istmo di Sant’Angelo. Partenza a vele spiegate per la vivissima Ponza. Arrivo all’imbrunire, happy hour e cena a base di pesce freschissimo e poi piazzetta chic e notte nei locali o disco dell’isola. Pernottamento in rada.
Martedì:
colazione nella pasticceria napoletana sul corso, giro dell’isola, bagno nella splendida baia Chiaia di Luna, sosta pranzo e partenza per Ventotene. Arrivo in serata, ormeggio nel Porto di Cala Rossano. Cena a bordo o in alternativa nel suggestivo porto Romano.
Marcoledì:
colazione a Ventotene, giro dell’isola, bagno e snorkeling nella Riserva di Santo Stefano, dai fondali più belli del Tirreno, ricchissimi di vita che grazie alla molteplice varietà, regalano ai subacquei emozioni d’altri tempi. Pranzo a bordo e veleggiata direzione Procida. Arrivo a Procida in serata, visita all’antico Porticciolo di pescatori di Chiaiolella. Case colorate, pescatori che filano le reti, l’odore di mare e il silenzio creano un’atmosfera magica. Cena a bordo o in alternativa in uno dei caratteristici e suggestivi ristorantini sul mare.
Giovedì:
colazione, giro dell’isola e bagno e partenza per Capri. Aperitivo e cena a bordo o in alternativa, aperitivo ai tavolini della celebre Piazzetta, cena, passeggiata e shopping per le lussuose strade di Capri e poi, “notte Caprese”, nei club esclusivi della famosa “Isola Blu”. Pernottamento in rada.
Venerdì: 
colazione a bordo e navigazione direzione Positano. Veleggiando lungo la costa, passeremo per la meravigliosa Riserva Naturale di Punta Campanella, dove il golfo di Napoli si unisce e si mescola a quello di Salerno, ci immergeremo in miti e leggende con un bagno nelle splendide acque cristalline dell’inconsueta isola “Li Galli”, i tre scogli che furono per gli antichi le “Sirenusae”, faremo sosta ad Amalfi. Piede a terra, visita al Duomo arabo-romano, con il chiostro del Paradiso e la Basilica del Crocifisso. Consiglio: provare il liquore “limoncello” e la “sfogliata di Santa Rosa”, ai tavolini in piazzetta. Navigazione a vele spiegate, rientro nel tardo pomeriggio nel Porto di Salerno. Cena a bordo o in alternativa cena e visita del centro storico medioevale della splendida città. Ristoranti tipici, locali aperti fino a notte tarda e una sempre più nota movida serale, caratterizzano la zona. Pernottamento.
Sabato:
colazione a bordo e sbarco entro le 9:00 del mattino.

Nota bene: questo itinerario può subire variazioni, causa condizioni meteo.

Sistemazione e Struttura

In cabina doppia, Catamarano Lagoo 42, 4 bagni, dinette e pozzetti spaziosi, cucina attrezzata, dotazioni di bordo, tendalino per il sole, sprayhood per il vento, cd stereo, corrente 220 Volt, tavolo da pranzo esterno e interno.

Categories: Uncategorized

EOLIE

6 Comments

Dimore degli dei: mare, relax, natura. Le magnifiche isole Eolie, viaggio denso di emozioni romantiche e di occasioni di divertimento.

La tua crociera a sei zampe alle Isole Eolie note per le loro incomparabili bellezze costiere e subacquee e per i fondali tra i più ricchi di specie marine di tutto il Mediterraneo.
Le sette sorelle di origine vulcanica, l’una diversa dall’altra nei paesaggi e nel carattere, l’ambiente ideale per passare una settimana in barca a vela all’insegna del relax e della spensieratezza.

Il nostro tour comincia da Lipari, dove dalle 17:00 del sabato, i nostri ospiti potranno imbarcarsi in assoluta tranquillità presso il Porto Pignataro, a seguito della procedura di imbarco che permetterà all’equipaggio di conoscere i vostri cuori a quattro zampe e agli stessi di prendere confidenza con il catamarano Arod  e dopo il briefing con lo Skipper, tutti al supermercato a fare cambusa!

La sera, cena in un tipico ristorante eoliano e passeggiata per le vie del centro di Lipari, animate da diversi locali all’aperto con musica dal vivo.

Domenica

La mattina si mollano gli ormeggi. Magari dopo aver fatto un salto in pescheria a comprare dell’ottimo pesce fresco.

Non appena si prende il largo con i nostri teneri pelosi  vi  immergerete nell’opportunità di condividere con lui le vacanze non rinunciando ai teneri momenti di coccole, la mente si fermerà per un istante e uno spazio di calma sorgerà dentro di voi cosi da sentire lo spirito della tua dolce creaturina  nella vivida libertà che vi accompagnerà per il resto della settimana, quella libertà che solo il catamarano e il suo intimo rapporto col mare sanno dare.

Dirigiamo subito verso le cave di Pomice per un primo bagno. Qui l’acqua, cristallina e trasparente, ha i colori intensi dello zaffiro. Proseguiremo alla volta di Panarea, la più chic delle sette sorelle, circa 9 miglia di navigazione, che se Eolo ci sarà favorevole effettueremo a vela, accompagnati dal suono del vento e dell’acqua che fluisce sotto lo scafo.

La prima sosta la effettueremo a Cala Junco, riserva naturale e splendida cornice per un bagno rilassante .

Nel pomeriggio, se la brezza del maestrale lo consentirà si potrà veleggiare ancora, magari circumnavigando l’isola, per poi fermarsi, ormai vicini al tramonto, nei pressi di Dattilo, di fronte al paese. Il calar del sole ci permetterà di assistere ad uno spettacolo mozzafiato: la luce calda del tramonto illumina gli isolotti antistanti Panarea (Dattilo, Lisca bianca, Bottaro, Basiluzzo) e i suoi colori si mischiano al giallo dello zolfo e al rosso scuro del ferro che caratterizzano le loro rocce, generando uno spettacolo di luci senza eguali. E adesso tutti a terra a passeggiare per le vie del paese, per poi ritrovarsi tutti insieme per un aperitivo al Sushi Bar.

Chi vorrà potrà trascorrere la notte in uno dei tanti strepitosi locali usufruendo eventualmente del sevizio di Dog Sitter a bordo o in alternativa, trascorrere la nottata a Baia Milazzese, più riparata e tranquilla al chiar di luna.

Lunedì

La mattina sarà la volta di Basiluzzo, che con i suoi basalti offre una cornice stupenda per un bagno e per momenti di relax in cui far sfogare in brevi nuotate i nostri quattro zampe .Successivamente ci si muoverà alla volta di “Iddu”, uno dei vulcani più attivi di Europa, Stromboli, un’isola dal fascino particolare, dove è possibile percepire il respiro della terra, per via delle esplosioni che caratterizzano l’attività di questo vulcano.

Dopo 10 miglia di navigazione ci troveremo in rada ai piedi di S. Vincenzo, località molto caratteristica dove è possibile ammirare l’antico stile eoliano.

Nel pomeriggio sarà possibile scendere a terra per visitare il paese.

Ci troveremo tutti insieme all’Ingrid Bar per un aperitivo su una terrazza con una splendida vista sul mare e su Strombolicchio, isolotto innanzi a Stromboli sul quale si erge un faro.

La serata proseguirà in barca, cena, e poi via ad ammirare lo spettacolo della “Sciara del fuoco” riflettersi negli occhiolini dei tuo amore. Sarete una cosa sola con il sole la luna, il mare la terra, l’aria il vento. Non vivrete un’esperienza, ma sarete insieme l’esperienza della  Vita non ci sono parole, infatti, per descrivere quello che si può provare di fronte a tale manifestazione della natura.

Martedì

Sarà dedicato a Salina, l’isola più grande, dopo Lipari, dell’arcipelago Eoliano. La mattina dirigeremo su Pollara, baia a Nord Ovest di Salina, caratterizzata da una costa alta e a strapiombo sul mare. In questi luoghi suggestivi, Troisi scelse di girare numerose scene de “Il postino”. Nelle sue vicinanze è possibile ammirare anche uno splendido arco naturale. Sosteremo qui per il resto della mattinata e dopo un bagno, prepareremo un ottimo pranzo.

Ristorati dal relax post-pranzo, ci muoveremo verso Lingua: mezz’oretta di navigazione e potrete assaggiare una delle granite più buone delle Eolie, quella di “Alfredo”. Vi consigliamo di scegliere l’accoppiata fichi e gelsi, magari accompagnata da panna e brioche. Da leccarsi i baffi! Carichi di nuove energie, chi avrà voglia di sgranchire le gambe potrà farsi una passeggiata sino al paese di Santa Marina. Per la cena si potrà scegliere se tornare a Lingua per gustare il “pane cunsatu” o sarà possibile cenare in uno dei ristoranti tipici di Santa Marina, dove è anche possibile continuare la serata in uno dei locali del paese.

Mercoledì

La mattina navigheremo alla volta di Filicudi, se saremo fortunati potremo incontrare un branco di delfini o, perchè no, qualche tartaruga marina. Non sono rari, infatti, incontri di questo genere e sono anche questi degli eventi molto emozionanti che ci portano ad un contatto con la natura che ormai non è da tutti i giorni.

Ci fermeremo dalle parti di Capo Graziano per godere a pieno del fascino dell’isola. Il pomeriggio ci sposteremo a Pecorini a Mare, un borgo di pescatori molto pittoresco. Il tempo di un bagno di fronte al paese e poi a terra, per una birra in riva al mare al Saloon, magari stuzzicando qualche specialità casereccia che le signore del posto vendono in una improvvisata ma divertente “rosticceria all’aperto”. Se fortunati, il nostro arrivo potrebbe coincidere con la sosta di alcuni pescherecci. In questo caso sarà possibile comprare dell’ottimo pesce spada per la cena in barca. In alternativa è possibile cenare nell’unico ristorante del borgo: “La Sirena”.

Giovedì

La mattina resteremo a Filicudi, ma ci sposteremo nei pressi della Canna, un faraglione di origine vulcanica che si erge dalle acque a diverse centinaia di metri dalla costa.

Qui è possibile stare in rada e godere della meravigliosa acqua color smeraldo. Sarà sicuramente uno dei bagni che più vi resterà impresso!

Nel primo pomeriggio veleggeremo sino ad arrivare nei pressi dei faraglioni di Lipari.

Anche qui la costa è alta e a strapiombo sul mare ed è un ottimo posto per ammirare il tramonto. Sfrutteremo le ultime luci del giorno per spostarci a Vulcano, nella baia di Ponente.Qui scenderemo a terrà per un aperitivo danzante sulle Spiagge Nere e una passeggiata in paese.

Venedrì

La mattina ci sposteremo sul lato ovest di Vulcano.

Una delle tappe più usuali è quella nei pressi della Grotta del Cavallo e delle piscine di Venere. Qui la costa è molto variegata e ricca di colorazioni rossastre tipiche dell’Isola di Vulcano.

Prima di rientrare in porto a Lipari avremo il tempo di un ultimo bagno presso la spiaggia di Vinci. Da qui potremo ammirare il cratere di Vulcano, con le sue fumarole e il suo giallo intenso dovuto alle grandi concentrazioni di rocce sulfuree.

Ore 17:00, è tempo di rientrare a Lipari, prima che il benzinaio chiuda! Ormeggeremo nuovamente nel Porto Pignataro e trascorreremo un’ultima serata insieme festeggiando per le vie di Lipari.

Ultima notte in barca

Sabato

La mattina lo sbarco è previsto per le ore 9:00.

Sarete una cosa sola con il sole, il mare la terra, l’aria il vento. Non vivrai un’esperienza, ma sarete insieme l’esperienza della  Vita

Categories: Uncategorized